Ambientazione

Da Wikinights - Guida al gioco Shadownights Gdr.
Versione del 20 nov 2018 alle 16:18 di ReganK. (Discussione | contributi) (New York, città per mondani)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

INTRODUZIONE

È inutile cercare di cambiare la natura delle cose, è inutile credere qualcosa di diverso, così come è inutile sforzarsi di cercare spiegazioni che mai saranno sufficienti. Bene e Male sono le uniche due realtà esistenti da sempre e l'una definisce l'altra, come la luce definisce l'ombra e viceversa. È stata la definizione reciproca a permettere alla realtà di essere, per cui è impossibile dire se Dio ha creato Lilith o Lilith stessa ha generato Dio per esistere.
Quello che è certamente successo è che la definizione reciproca si fonda sulle diversità, sulle opposizioni e sui contrasti.
E questo genera il caos.
Un caos che a sua volta genera il significato del tempo, fondandolo su vita, morte, inesistenza e immortalità. Demoni e Angeli erano i primi ad abitare la vita, copie quasi esatte di Lilith e Dio. Troppo simili per essere amate davvero dagli uni e dagli altri, troppo perfette per essere presenze gradite.
L'umanità, nata per capriccio, è servita proprio a questo: la creazione dell'imperfezione al fine di definire l'onnipotenza. Con un effetto collaterale imprevisto, totalmente fuori dal controllo dell'arrogante onnipotenza pretesa da Dio, anelata da Lilith e da tutti i loro simili: quell'imperfezione era di una bellezza ammirevole e desiderabile.
La spontaneità dell'istinto, la mortalità della vita, i cambiamenti della crescita. Ogni forma di debolezza umana era affascinante.
La nobiltà d'animo, la brutalità degli istinti più bassi, l'intensità di ogni emozione era fonte di invidia per Lilith, di amore sconfinato per Dio. Un amore che a sua volta ha suscitato l'astio e il disgusto di Samael, il primo dei figli di Dio, il primo degli Angeli, il primo che diede forma alla parola più inattesa della creazione del reciproco: tradimento.
Alleati e amanti, Lilith e Samael cominciarono a deturpare le creature più amate da dio. Stupri, violenze, dolore, perversioni innominabili. Il Caos, in una forma sempre più pura o semplicemente il punto di partenza.

CRONISTORIA

» Lilith e Samael mescolano il loro sangue, per il puro gusto di corrompere la creazione preferita a Dio. Generano i Seelie.
» L'invidia di Lilith per le passioni umane genera i suoi Figli. Streghe e Stregoni cominciano a camminare sulla Terra, mescolandosi agli uomini. I simili di Lilith cominciano la stessa forma di discendenza, al fine di cancellare l'umanità.
» Lilith, Samael e i loro simili vengono cacciati dalla terra per proteggere il genere umano e vengono rinchiusi in una nuova dimensione temporale, dove fondano il loro regno, Edom
» Dio impedisce agli angeli di camminare sulla terra, per evitare altre contaminazioni ai danni dell'amata imperfezione umana, generando la propria dimensione temporale, Eden.
» Il sangue umano contaminato da quello demoniaco fa proliferare i mezzi demoni Figli di Lilith sulla terra.
» Seelie e Figli di Lilith, fratelli e dissimili tra loro come abissi, cominciano a contendersi il dominio sulla Terra. La distruzione reciproca porta le creature fatate a creare una dimensione temporale loro, indefinita nello spazio e nel tempo di cui sono totalmente padroni; sono le Corti delle Fate, tutte collegate tra loro.
» La popolazione dei Figli di Lilith è ridotta all'osso dalla strage compiuta dalla guerra, i Seelie sono distanti, comincia la vera civiltà umana.
» I Figli di Lilith ed i Seelie che ogni tanto emergono dalle loro Corti prendono spesso parte, praticamente sempre su fronti avversari, alle guerre dell'umanità, nel corso della storia. Dall'alto del mondo, ai confini di Eden, è Raziel che osserva e racconta a Dio ogni cosa che accade.
» Anno Domini 476: L'Impero Romano si sfalda, i legami tra le alte sfere del dominio sul mondo ed i Figli di Lilith si logora, il crollo è inevitabile.
» Le Americhe, durante questi secoli, non sono altro che la scorta di Cibo dei demoni evocati dai Figli di Lilith per avvicinarsi alla lontana Madre.
» Gli anni dopo il crollo d'Occidente sono tremendi per l'umanità, bui. È con stenti, malattie e nuove guerre che l'umanità si rimette in piedi, deludendo le aspettative distruttive del popolo di Edom.
» Anno Domini 1099: Comincia l'era delle Crociate, la fede dei figli di Dio si solleva contro le creature fatate ed i mezzi Demoni, anche a spese di culture diverse.
» Anno Domini 1450: dopo 300 anni di persecuzioni, la ribellione dei Figli di Lilith colpisce durissimo l'umanità. Usano la loro magia ed il loro sangue, contaminando ulteriormente il sangue umano. Non altri Figli di Lilith, non altri Seelie. Demoni nel corpo di uomini.
» Di tutti gli ibridi creati solo due ceppi non vengono cancellati praticamente nell'immediato. Resistono, si diffondono. È pandemia: Figli della Notte, Figli della Luna. Fratelli e avversari, malattia e distruzione.
» Anno Domini 1453: Costantinopoli è devastata dalla furia dei Demoni dal Corpo umano. Li chiamano Vampiri, li chiamano Mannari. La popolazione è sterminata. Sussulta Raziel nell'alto dei confini di Eden: questo è troppo.
» L'Angelo si rivolge al suo Creatore, vuole solo proteggerli. Amore è interferenza, qualche volta. Laddove Dio si rifiuta, Raziel si ribella.
» Aprire Eden significa mostrare ad Edom la sua esistenza, riportare a galla la guerra tra l'assoluto bene e l'assoluto male. A Raziel, l'Angelo ribelle, questo non importa. Eden viene squarciata, Raziel raggiunge la terra.
» Arriva frastornato nei sobborghi di una Londra caotica. La guerra dei Cent'anni volge al termine, il London Bridge è decorato con le teste dei sovversori: così si trattano i traditori. Trova Jonathan Evan Shaw, tra le guardie armate che soffocavano la ribellione nel sangue. Un uomo capace di Pietas, a differenza di chi lo circondava.
» È da lui che tutto ha origine. Raziel fa quello che ha visto fare dalla controparte: dà il suo sangue all'uomo e l'uomo si trasforma. I segni della lingua angelica, le rune, decorano il suo corpo. È Raziel a spiegargli ogni cosa.
» Dalle tenebre serve la Luce, Jonathan assume il nome di Shadowhunter ed è solo il primo dell'ultima stirpe di sangue del creato. Il primo di una stirpe di cacciatori, a tratti non meno feroci dei Figli della Luna, non meno spietati dei Figli di Lilith. All'altezza della protezione umana, insomma.
» Il sangue dell'Angelo si sparge per l'Europa, anche la realtà temporale dei figli degli angeli viene creata fisicamente. Alicante è il cuore pulsante della genia angelica, guerrieri nell'animo, nel corpo, nel sangue. Inarrestabili e violenti anche loro perseguitano. Tutto ciò che non è umano. La guerra nel mondo disumano impazza: è ora di trovare Accordi, distinguere la Legge dalla Persecuzione.
» Anno Domini 1492: Colombo scopre l'America. Un luogo devastato dove l'umanità è il branco allevato per dare cibo alle forze militari di Edom. Comincia la battaglia per liberarla.
» Nella vecchia Europa le forze demoniache riprendono energie, si insinuano nel governo inglese. Trecento anni di guerre, velate e non, decimanti e non. Sforzi atroci, battaglie feroci, alleanze formate e sciolte. Tutto condusse allo scontro che segnò la storia: Samael viene ricacciato ad Edom, la realtà temporale demoniaca viene richiusa quasi del tutto.
» 1500-1600: l'Europa sanguina sotto il peso delle guerre dettate dalla fede in un dio dai troppi nomi diversi, le Americhe sanguinano per i figli persi nel tentativo di renderla una Terra davvero libera.
» Anno Domini 1783: È Jonathan Shadowhunter a chiudere lo scontro, a sancire la fine di tutto, insieme a tutti gli alleati nascosti. La Liberty Bell proclama il nuovo Stato, l'indipendenza Americana. Shadowhunter spira il suo ultimo fiato. Muore da vittorioso, muore da Eroe, muore da Esempio.
» I Nephilim - così si fanno chiamare i figli di Raziel - si impongono come legge assoluta nel mondo delle razze chiamate "Nascosti". Stabiliscono la struttura, la gerarchia, le leggi per "Proteggere i Mondani". Una buona scusa per dominare. Tutto e tutti.
» Le leggi emanate sono restrittive, umilianti, privanti. La tensione sale, le voci della diplomazia diventano sempre di meno. Vengono spente con l'assassinio di Elphas Gregorious Magnus, amico e compagno di lotta di Jonathan Shadowhunter, da parte di un Nephilim, il giorno prima dell'omicidio di Francesco Ferdinando d'Asburgo a Sarajevo.
» Anno Domini 1914: La guerra scoppia. Per tutto e per tutti. Mondani e Nascosti si danno battaglia su fronti diversi, alleati inconsapevoli, nemici dichiarati. È strage.
» I Nephilim, i Figli di Lilith, i Seelie, i Figli della Luna e della Notte sono decimati non meno dei mondani che perdono la vita in quattro anni di guerra mondiale. La pace diventa una necessità. Nuove leggi, nuove regole. Un Nuovo Ordine Politico nasce alla fine della prima Guerra mondiale: il Conclave, questa volta non fatto di soli Nephilim. Gli Inquisitori dei Nascosti vengono legati ad esso.
» La Seconda Guerra Mondiale nasce dagli strascichi della Prima. La crisi economica, la paura, l'odio e il concetto di Razza conducono ad un nuovo feroce sterminio che il mondo Nascosto affronta meglio dei precedenti, perché più compatto. I demoni usati durante gli anni della guerra però portano all'uso della Coppa Mortale, rivelando al mondo l'esistenza degli oggetti che Raziel ha lasciato a Jonathan Shadowhunter. Una nuova generazione di Nephilim invade il mondo, un nuovo nemico sorge. Chi prima si limitava a dissentire ed a vivere ai bordi della società Nascosta, unisce le forze: gli Strumenti Mortali vanno trovati, rinuiti e conquistati per sbaragliare l'ordine politico e fisico del mondo.
» Anno Domini 1962: L'Europa è divisa da anni, un muro fisico la taglia letteralmente in due. Uno spaccato geografico, storico, politico. L'odio alimenta la Guerra Fredda, la rivolta dei ribelli ha inizio: Idris cade, la terra di Alicante viene devastaza da ribelli e demoni. L'Europa viene battuta e dalle sue ceneri viene eletta New York City. Il nuovo cuore pulsante del mondo dei Nascosti.
» Anno Domini 1976: La Coppa Mortale viene depositata nella sede del Conclave dal Generale dell'Order a capo di qualsiasi Order Nephilim. Sotto giuramento dichiara di non conoscere l'ubicazione della Spada e dello Specchio. Si apre la più grossa spaccatura nel mondo dei figli di Raziel mai vista fino adora. Gli attacchi dei ribelli si fanno più violenti.
» Anno domini 1989: La violenza nel mondo Nascoso non ha mai raggiungo Vette così elevate. Si parla di nuovi accordi, di nuove leggi, di una vera pace. Per certi è un sogno da realizzare, per altri l'onta da non subire. L'evocazione di demoni si intensifica al punto da creare uno squarcio ulteriore che avvicina Edom alla Terra. Mentre l'Europa torna ad unirsi e il Muro di Berlino crolla, nel mondo dei Nascosti la Guerra devasta, divide, distrugge.
» Anno Domini 2001: Con sacrifici inenarrabili e grandissime perdite Idris e la terra di Alicante vengono sigillate. Con l'aiuto degli Inquisitori, riuniti con enormi fatiche, la Guerra viene vinta. Il Conclave, formato dai 5 esponenti delle razze, impone stabilità: nuove leggi, nuovi accordi, nuovi incantesimi. Il Velo viene confermato, rinstaurato. Gli inquisitori vengono legati al Conclave. Ad ognuno viene consegnato un territorio. La pace è traballante, ma c'è.

Ed è tutto quello che abbiamo.

NEW YORK ORA

Situazione Umana

Dopo il 2001 la risalita del morale è stata lenta e sofferta. New York è un po' come tutti se la immaginano: grande, caotica, rumorosa. Di giorno la frenesia dei lavoratori, dei taxi, dei camioncini dei panini e dei guidatori di autobus stracolmi di turisti sanciscono il sottofondo costante e continuo di una città che non dorme mai. I problemi che affliggono la città sono i soliti: rapine, furti, aggressioni, violenze espresse in una gamma tanto vasta che solo una metropoli come questa (e le altre Americane) riesce a sventagliare.
Dallo scippo per strada all'omicidio seriale a New York non manca proprio niente, purtroppo. Bisogna sapere che atteggiamenti evitare, che zone ignorare, magari anche chi ascoltare. Perché non mancano nemmeno i pazzarelli a New York. C'è chi annuncia l'imminente fine e il bisogno di portare la parola di Xenu, c'è chi vorrà convincere altri dell'esistenza di una dominazione da parte di creature aliene rettilofone dalle sole sembianze umane e cuore di pietra, così come chi cercherà di far presente in tribunale che ha sbandato con la macchina per via di un uomo iguana che attraversava la strada o chi invocherà l'infermità mentale disperatamente, perché in fondo aver sparato alla propria ex non è grave abbastanza, se lei all'improvviso ha manifestato un paio di occhi rossi e i canini prominenti: dovrebbe essere legittima difesa, no? La gamma di consapevolezza del mondo nascosto e sovrumano da parte di quello umano è variegata. Come in ogni categoria c'è sempre quello che fa pessima pubblicità e chi ha imparato l'importanza pesante del silenzio omertoso. La pelle va salvata, come in tutto il mondo, così a New York, dove le cose sono strane, ogni tanto, dove forse non siamo soli.
Negli ultimi anni i fenomeni quali le attività su internet di ricerca occulta, forum per svitati, raduni per scambi di informazioni apparentemente insensate sono diventati sempre più popolari e chiaccherati, spesso ritrovo per nerd disperati e sociopatici complottisti con manie di persecuzione. Anche in questo New York presenta sicuramente molte gamme di colori.
La situazione attuale è caotica, cupa, con una tensione di fondo che talvolta è perfino difficile poterla spiegare. Nello scorso anno c'è stata una massiccia evasione di criminali pericolosi, durante un trasporto speciale per effettuare delle deposizioni e si teme (forse si sa) che molti di loro si trovano ancora a New York. NYPD, New York Times, Cacciatori di Taglie e la più fitta rete di investigatori privati sono ancora all'opera, su più fronti, talvolta arrivando a coinvolgere anche agenzie federali. Questo perché perché tra gli evasi c'erano due Serial Killer conosciuti in tutto il paese. Il loro arresto, due anni fa, aveva suscitato grande interesse mediatico da parte della popolazione, inorridita dalle sevizie inferte alle piccole vittime di John Danham Walsh e turbata quanto affascinata dalle sculture di ossa e muscoli messe in piedi da Thomas Wade Vogel. Loro sono sicuramente gli evasi di spicco. Sparizione di bambini e bambine a Chinatown, scomparsa di donne e uomini con professioni ad alto rischio fanno mormorare con una febbrile angoscia la ripersa delle attività omicide dei due tristemente famosi latitanti.
L'ultimo anno, appena trascorso, è stato duro anche dal punto di vista della criminalità meno famosa e forse, proprio per questo motivo, meno al centro dell'attenzione dei tutti. Le zone periferiche dei distretti più esterni della città - quali Bronx, Staten Island e Brooklyn - hanno subito un progressivo svuotamento che ha visto la popolazione calare al punto che nelle zone più esterne di questi distretti ci sono intere palazzine vuoti, parti di piccoli quartieri totalmente abbandonati all'incuria e alla decadenza. A questo è seguito un poco sorprendente aumento dei senzatetto e dei criminali di piccolo calibro a Manhattan e Queens, cosa che sta poco cautamente aumentando la sensazione di instabilità e portando a reazioni sempre più feroci da parte delle forze dell'Ordine.

Aggiornamenti

  • John D. Walsh è stato trovato morto a di Brooklyn, in un'area circoscritta a quello che era il suo profilo geografico, nei pressi di una delle abitazioni che erano state identificate come possibili appoggi per il pericoloso Mostro. Le sparizioni dei bambini di Chinatown sono terminate, molti genitori dormono meglio, da quando il ritrovamento è stato confermato. Il caso è stato assegnato alla squadra M.C.I. della NYPD, ma non sono stati effettuati arresti. È altamente possibile che il caso venga presto considerato un Cold Case.

Situazione Oltre il Velo

Dopo il 2001 la risalita del morale è stata lenta e sofferta. Il duro colpo ha creato la necessità di una pace immediata. Un "Basta" generale, urlato da tutti, frainteso da molti.
Da un lato Nascosti stanchi di perdere amici e amori, di combattere contro quelli che sembrano sempre di più mulini a vento o di bruciare fratelli. Dall'altra, invece frammentarie situazioni di brucianti focolai di sovvertitori dell'ordine naturale che la piega della storia Nascosta ha preso ormai da decenni. Per essere in pace, bisogna trovare Accordi, mediazioni, leggi. Da decenni è stato necessario stabilire un ordine delle cose, per evitare che la situazione degenerasse completamente. E come ogni ordine, è qualcosa di restio al cambiamento, pertanto mantenerlo è davvero difficile. L'unica fortuna di questa situazione di astio nei confronti di un Governo Centrale, impersonificato nei cinque rappresentati di razza riuniti nelle vesti del Conclave, sono i motivi di queste rivolte; spesso di matrice razzista, poiché c'è chi ancora vede molto male vicinanze tra creature di sangue tanto dissimile, c'è chi invece riesce a riunire gruppi di Creature Nascoste fomentando l'odio verso il controllo esercitato da Nephilim, Inquisizione e Conclave stesso. Se per i pacifisti il rispetto delle leggi è di fondamentale importanza per la creazione del clima ideale per una pace che sia tanto vera quanto duratura, per i ribelli ed i conservatori più violenti le leggi emanate fino ad ora sono un insulto infamante alla superiorità della loro creazione, esistenza e vita. Pertanto nel Mondo Oltre il Velo si trova di tutto; dal piccolo riottoso sputasentenze che cerca di fomentare una rissa perché trova utile e doveroso vedere un Figlio della Luna perdere le staffe, al falso accomodante che di facciata sorride ma di spalle affila la lama (pronto a fare stragi di questi o quei figli di troppo di madre annoiata), fino ad arrivare anche a organizzazioni ramificate che complottano per la distruzione di New York City, come è successo ad Idris, rasa al suolo a suo tempo. Ideologie personali, egoismi di varia natura, frustrazioni, orgoglio, umiliazioni. Tutto confluisce alla formazione di una coscienza comune in tutti i rivoltosi, delineando un profilo più o meno standard di avversario. Alle lotte intestine si aggiunge anche la fomentata ricerca degli Strumenti Mortali: la Spada, lo Specchio e la Coppa lasciati da Raziel a Jonathan Shadowhunter, il primo dei Nephilim, eletti a polizia vigilante del Mondo Oltre il Velo. E per questo notoriamente poco amati, a causa dei trascorsi storici di stampo repressivo e persecutorio ammorbiditosi solo nei secoli. La situazione è quindi tanto instabile che è fin troppo all'ordine del giorno il dover sedare tentativi di rivolta o violentissime risse che potrebbero scaturire in qualcosa di anche peggiore. D'altronde una scazzottata tra ubriachi in un pub malfamato ci mette parecchio prima di scatenare una guerra tra bande, ma tra nascosti una scintilla d'odio è sempre troppo vicina alla benzina data dalle differenze, dall'astio o da questioni irrisolte.
Oltre la scottante e malvista ricerca degli Strumenti Mortali, i casi di spicco che animano la complicata e diversificata società del Mondo Oltre il Velo, una biosocialità assai facile all'ira e alla vendetta, c'è l'ormai noto problema del Demone Doppio, noto come Doppelgänger, e il drammatico problema legato ai Dimenticati.
Il Demone Doppio si è palesato a New York City facendo comparire cinque diversi cancelli che danno apparentemente sul nulla (ma che i Nascosti sanno dare sul Vuoto) nei cinque distretti che compongono la metropoli più famosa del mondo. Il mistero che attanaglia i cancelli è niente se paragonato alle ondate di devastazione che la saltuaria apertura di questi porta con sé.
Come se il Doppelgänger e il rischio di una rivolta imminente non fossero già argomenti abbastanza intensi per rendere insonni le notti dei pacifisti armati, una frangia di ribelli si oppone in maniera molto spinta alla inamovibile restaurazione del Velo sui mondani, cosa che rende molto complicata la vita di un Razziato. Le proteste per la scelta di mantenere il Velo effettuata dal Conclave si sono esaurite presto, lasciando spazio a questo gruppo di pazzi rabbiosi che creano Dimenticati, in modo tanto seriale quanto oculato. Che sia diletto, provocazione o uno specifico piano è praticamente impossibile da dire allo stato attuale delle cose. Quello che è certo è che questa situazione, come tutte quelle che New York City si trova ad affrontare ora vanno fermate.
Fino a quel momento non ci sarà tregua.
Non ci sarà pace. Forse nemmeno pietà.

Aggiornamenti

  • Dopo la faticosa cattura di John D. Walsh ed i lunghi interrogatori effettuati sul soggetto è stata emessa la condanna da parte del Conclave. John Dunham Walsh è stato condannato a morte per aver servito volutamente una creatura di Edom, terza Cerchia - noto con il nome di Fang Demon, si nutriva delle bambine che il sottomesso gli procurava. La Condanna è stata eseguita mediante Spada; è il Generale Lockheart a Decapitare il condannato, in pubblica piazza, dopo aver elencato troppi nomi di bambine che sono state distrutte fino a non poter nemmeno essere seppellite, oltre a tutti i capi di accusa di Walsh. John D. Walsh muore, 5 giorni dopo la vera morte del Fang Demon, portata per mano di una Squadra mista: Nephilim, Figli di Lilith e Figli della Luna.

L'IMPORTANZA DEI LUOGHI

In via del tutto generale, è importante considerare che New York City è una metropoli, con svariati milioni di abitanti regolarmente registrati (e possibilmente anche un paio non troppo regolari). Rapportarsi con le dimensioni non indifferenti della situazione che intendiamo giocare fa parte del gioco stesso: se fossimo i quattro gatti online e basta, avrebbe avuto maggiore senso ambientare quest'idea di gioco a Positano a Mare. Insomma, questa è una di quelle situazioni in cui le dimensioni contano (ah-ha!), motivo per cui è interessante anche documentarsi a livello personale per determinati aspetti che riguardano gli spostamenti (a piedi, con i mezzi, con taxi o mezzi propri), i collegamenti metropolitani e via dicendo: questo arricchisce molto la possibilità di gioco, ma anche i dettagli belli a vedersi, come sfruttare le varie situazioni da fermate dell'autobus, stazioni metropolitane, centri commerciali, punti di interesse al fine di far interagire i propri personaggi su sfondi sempre diversi. Imparare a rapportarsi con le dimensioni notevoli di questa città porta a scoprire piuttosto particolari, come il fatto che Central Park è così grande da avere vie al proprio interno (e mezzi di trasporto che lo attraversano) ed altre chicche che non sono alla portata dell'immaginazione di chi non ha mai messo piede in una metropoli di quel genere. Quindi siate ribelli. Googlate.

New York, città per mondani

Tutto avviene ai giorni nostri (anno corrente) in una New York sempre trafficata, caotica che profuma delle sue meraviglie, dei suoi ingorghi a tutte le ore della giornata, della sua gente sempre troppo di fretta ed impegnata. Una città dai quartieri spesso violenti, ma anche fatta di zone dove la vita raggiunge il suo perfetto equilibrio con la natura, senza scordare quei quartieri dove cultura e arte si mescolano alla vita mondana di multimilionari, famose star e famiglie abbienti. I personaggi, di qualunque provenienza, ceto e religione, che muovono i loro passi all'interno di tutta l'aera metropolitana e periferica di questa immensa città avranno a che fare con le particolarità di New York City, comprensive di taxi gialli, metro, autobus, traghetti (i famosi "Ferry"), delinquenti di diverse tacche, qualcuno dei quali anche in giacca e cravatta. Non stupitevi di non essere i soli davanti alle lunghe attese dei semafori (pedonali e non), o di incontrare sempre qualcuno, di dover sfruttare mezzi di trasporto che vi permetteranno di raggiungere ogni zona della Grande Mela. L'affluenza di etnie, culture, religioni e gusti diversi si amalgama perfettamente in questa città che ha sempre saputo trovare il modo di essere grande, di garantire la migliore vita che si possa desiderare privilegiando chi del cervello fa un buon uso. La NYPD, New York Police Department, è l'organizzazione che gestisce la pubblica sicurezza all'interno dei confini dello Stato di New York, disponendo di svariate sedi data l'estensione più che considerevole del territorio preso in considerazione. New York City è fortemente urbanizzata, soprattutto in verticale, il che contribuisce a farne la città la più popolosa degli Stati Uniti; si trova alla foce del fiume Hudson, sull'Oceano Atlantico, ed è divisa in 5 distretti.

NYC.png

MANHATTAN

è il distretto principale di New York, il vero e proprio cuore della città. È una piccola isola, una striscia di terra sul fiume Hudson, lunga 20 km e larga 3-4 km, ma in realtà è un piccolo mondo a sè. Scoprirete ben presto che all’interno di Manhattan ci sono un’infinità di piccole e meravigliose differenze, ogni quartiere, ogni zona, racchiude un proprio carattere, una nota distintiva che lo rende unico, a Manhattan come in tutto il resto del mondo. La zona di Downtown o Lower Manhattan è la punta a sud dell’isola. Qui si trova il distretto finanziario, dove si trova Wall Street, e per questo meglio conosciuta come Financial District, con la famosa statua del toro davanti al palazzo della Borsa (che è su Broad Street). E’ anche la zona in cui si trovavano le Twin Towers del World Trade Center e dove ora c’è Ground Zero con il 9/11 Memorial che è meta obbligata di tutti coloro che visitano New York. Un quartiere in grande fermento, con edifici e grattacieli che spuntano l’uno dopo l’altro, in attesa del più alto di tutti, la Freedom Tower o One World Trade Center (alto 1776 piedi come l’anno in cui gli Stati Uniti ottennero l’indipednenza). Lower Manhattan, o DownTown è soprattutto il quartiere nel quale le chiese coloniali e gli antichi monumenti costruiti dai primi coloni si ergono all’ombra degli altissimi e modernissimi grattacieli. Molti edifici sono stati inseriti tra i National Historic Landmark, i siti storici. Midtown è il cuore di Manhattan, la zona centrale, dove si trova Times Square e alcuni degli edifici simbolo della città, come il Rockefeller Center. Comprende molti dei più famosi grattacieli di New York, tra cui l'Empire State Building, il Chrysler Building, la Bank of America Tower, il Palazzo delle Nazioni Unite, e grandi zone commerciali. È attraversata da famose strade quali la Fifth Avenue, la Avenue of the Americas (la Sixth Avenue), Broadway, Park Avenue e Madison Avenue.Vi si trovano il Museum of Modern Art, la Carnegie Hall, il Madison Square Garden, la sede del New York Times, la New York Public Library (la più grande biblioteca pubblica degli Stati Uniti), la Cattedrale di San Patrizio e tre delle quattro maggiori reti televisive statunitensi. Uptown è invece la zona più a nord di Manhattan, a grandi linee da Central Park in su. È talmente famosa che solo il nome delle sue strade sono diventate un'icona popolare in tutto il mondo. Con la sua giungla d'asfalto, e la straordinaria skyline, il distretto dei teatri, Central Park, il Rockefeller Center, il Guggenheim Museum, e il sito del World Trade Center o i quartieri di Harlem, l'Upper East Side, Times Square, e Greenwich Village ad essere il vero simbolo di questa grande metropoli. Uptown Manhattan comprende Central Park e la zona che sorge ai lati del parco stesso fino al confine con Harlem. È l’area più elegante della città, caratterizzata dal centro culturale e artistico del Lincoln Center nella zona ovest, dall’Upper West Side, abitata oggi da famiglie abbienti e giovani rampanti, e dai numerosi musei che si susseguono nella parte est, l’Upper East Side, quella che si identifica con i multimiliardari dell’alta società, chiusi nei loro circoli esclusivi. Dall’altra parte dell’East River si trova la contea di Queens; in mezzo tra l’Upper East Side e Queens si trova la Roosvelt Island. Nonostante la grande attrazione dei diversi musei, si affacciano palazzi moderni, luoghi di culto delle diverse religioni, alberghi lussuosissimi, club esclusivi e scuole private, il tutto in un ambiente straordinariamente pulito e decisamente elegante.

QUEENS

È il più grande dei cinque boroughs della città statunitense di New York. Ha un ampia gamma di attrattive, zone residenziali e commerciali, come Long Island City, Il Queensboro Bridge, costruito agli inizi del 900 rende i collegamenti con la città ancora più rapidi. Nel Queens si trovano i due maggiori aeroporti della città: JFK e La Guardia, e diverse comunità etniche tra cui il quartiere greco di Astoria e le comunità asiatiche di Flushing. La zona ovest del Queens è la zona urbana, mentre quella est è più residenziale. Molti dei più bei parchi della zona sono a sud. Questo quartiere è un’autentica oasi culturale: Flushing ospita la fantastica Chinatown, Jackson Heights riunisce diversi negozi e ristoranti sud asiatici, con addirittura un cinema di Bollywood, mentre Astoria è conosciuta per la sua tradizione greca. Insieme, queste varietà culturali rendono il Queens un quartiere effervescente. Seppur meno appariscente di Manhattan, il Queens offre altrettante attrazioni mozzafiato. Il Ponte di Queensboro connette il centro di Manhattan con Long Island City, l’Unisfera, un globo terreste in acciaio alto 12 piani, il Citi Field, che ospita la squadra di baseball degli New York Mets, il Billie Jean King Tennis Center, che ospita le gare dell’US Open Grand Slam, e la bellissima King Manor, una casa antica di 200 anni nel quartiere ‘Jamaica’. Nel Queens troverete anche grandi centri commerciali che riuniscono i più diversi negozi sotto lo stesso tetto, i mercati ortofrutticoli sono recentemente diventati molto popolari in tutta New York ed il Queens ospita fantastici mercati locali, prendere un caffè a New York è una cosa seria, il Queens ospita caffetterie delle più importanti ed indiscusse catene della città.

BROOKLYN

è localizzata sull'estremità occidentale di Long Island. L'unico confine terrestre è quello con il Queens a nord-est. È separata da Manhattan dal braccio di mare noto come East River. È collegata al quartiere centrale, Manhattan, mediante tre grandi ponti: il ponte di Brooklyn, quello di Williamsburg e quello di Manhattan. Il celebre ponte di Verrazzano la unisce invece a Staten Island. È attraversata dal canale Gowanus, sul quale si contano ben cinque ponti. Un quartiere vivace, simbolo del melting pot, con gente di tantissime razze e culture che vivono l’uno accanto all’altro. Se Brooklyn fosse una città, sarebbe la terza più popolosa degli Stati Uniti, dopo Los Angeles e Chicago. Sono tantissime le attrazioni di Brooklyn. Innanzitutto il quartiere è a sua volta diviso in tanti quartieri, ciascuno con la sua particolarità. Williamsburg e Greenpoint, due zone confinanti tra loro, sono quelle più hipster, con negozi vintage, boutique e sale concerti. E’ soprannominata ‘piccola Berlino’ per via dei giovani artisti e musicisti che la frequentano. Dumbo, acronimo di Down Under the Manhattan Bridge Overpass, è il quartiere più artistico e si trova proprio tra il Manhattan Bridge e il Brooklyn Bridge. A Dumbo si respira un’aria da vecchia città industriale, con le strade di ciottoli e gli edifici che una volta erano zuccherifici e fonderie di ferro e ottone. Vecchi magazzini, ex cartiere ecc oggi sono diventati laboratori, loft in cui allestire teatri di posa, spazi fotografici, mostre, happening, performance, sfilate. Da zona bohémienne si è trasformata in zona cool. Tutto il quartiere di Prospect Heights è molto residenziale ed è famoso per le brownstone, le case di mattoni scuri dove ormai vivono i vip. Bushwick è famoso per la street art. Il quartiere, chiamato Bushwick Collective, ha interi edifici ricoperti di meravigliosi murales, e Coney Island, dove ci sono lunghe spiagge frequentate tutto l’anno, ma che si popolano soprattutto d’estate grazie anche ai suoi luna park.

BRONX

Famoso soprattutto perché considerato una delle aree con il maggior rischio criminalità, il Bronx è uno dei cinque distretti in cui è divisa la città di New York, in particolare il borough del Bronx, è suddiviso a sua volta in vari quartieri, si estende a nord di Manhattan, separato da Harlem dal fiume Hudson. Pur non potendo competere in quanto a numero di attrazioni con la city, nel Bronx sono tuttavia presenti: innanzitutto lo Zoo di New York, il più vasto degli Stati Uniti. Gli amanti dello sport, inoltre, non possono perdersi un salto allo Yankee Stadium, lo stadio del baseball dove dal 2009 giocano le proprie partite casalinghe i New York Yankees. Sempre nel Bronx sorge anche il New York Botanical Garden: il giardino botanico si estende per circa 100 ettari e contiene più di 200 varietà di rose e 15 ettari di foresta. il Bronx, anche se non gode di popolarità per via del tasso di criminalità, è in fase di rivalutazione. Molti cittadini hanno iniziato a popolarlo e diverse catene di negozi vi hanno aperto i propri punti vendita. La parte centrale e la zona sud del Bronx sono residenziali, con appartamenti e desamente abitata. Il Bronx in realtà è molto variegato ed è ben diverso da come in genere viene descritto, per esempio Riverdale è un quartiere residenziale, per la maggior parte con villette familiari singole su delle scogliere affacciate sul fiume Hudson. Ha l'aspetto di un quartiere molto tranquillo, distante dall'immagine del Bronx “brutto, sporco e cattivo”. Bronx Park e Van Cortlandt Park sono due grandi parchi, molto tranquilli. City Island, sulla baia di Long Island Sound ma ufficialmente parte del Bronx sembra più un piccolo centro di pescatori del New England

STATEN ISLAND

Staten Island è l’unico quartiere a non essere collegato al resto della città attraverso un sistema metropolitano, un elemento questo che ha forse contribuito al suo soprannome di “il quartiere dimenticato”. Il quartiere dispone di mezzi di trasporto alternativi – e la maggior parte di loro sono gratuiti. C’è un traghetto che viaggia da Manhattan gratuitamente e allo stesso modo un treno che attraversa tutta l’isola. Il Traghetto di Staten Island è famoso per essere una grande barca che passa vicino alla Statua della Libertà, per dare l’opportunità ai turisti di scattare fotografie, è anche il principale mezzo di trasporto per i pendolari che vanno o tornano dal lavoro. Il traghetto viaggia dalla riva nord di Staten Island verso Lower Manhattan, vicino a Battery Park. L’unica stazione con una tariffa è St. George (la sede del traghetto) e la fermata direttamente precedente: Tompkinsville. L’auto è il mezzo di trasporto preferito a Staten Island e la maggior parte dei residenti ne posseggono una. Con l’auto gli abitanti di Staten Island possono raggiungere facilmente il resto della città e il New Jersey utilizzando quattro ponti: il Verrazano-Narrows Bridge, il Outerbridge Crossing, il Bayonne Bridge e il Goethals Bridge. Staten Island ha sempre avuto un minor numero di abitanti rispetto al resto di New York infatti qui, nel XVIII e nel XIX secolo, i newyorkesi degli altri quartieri possedevano le case estive e utilizzavano South Beach (sulla riva nord) come meta di vacanza. È stato con la costruzione del Verrazano Bridge, negli anni ’60, che la riva sud comincia a trasformarsi in una popolare zona residenziale. Ci sono molte cose da fare e visitare a Staten Island. Sulla riva nord, non lontano dal terminal dei traghetti, ci sono diversi musei. La più antica istituzione culturale è il Staten Island Museum, l’unico museo d’interesse generale a New York. Situato in un antico edificio di mattoni, è suddiviso in tre principali esposizioni che comprendono arti figurative, scienze naturali e una biblioteca di archivi storici che vanno dalla storia antica ai giorni nostri. L’Alice Austen Museum, una bellissima casa in pietra che si affaccia sullo skyline di Manhattan, inoltre la casa ospita temporaneamente mostre di opere fotografiche e artistiche dei talenti locali. Altri musei comprendono il Garibaldi-Meucci Museum, il Jacques Marchais Museum of Tibetan Art e il Staten Island Children’s Museum. Come se i musei non siano già una ragione sufficiente per visitare Staten Island possiamo trovare anche una ruota panoramica e il centro commerciale Mall nelle vicinanze della stazione del traghetto. La ruota panoramica è l’unica presente a New York e, con un’altezza di 60 piani, è stata dichiarata la più alta al mondo. Stante Island è considerato il quartiere più verde di tutti i cinque distretti facenti parte di New York, le sue grandi riserve naturali si estendono e si mescolano al quartiere regalando un perfetto connubio nelle zone residenziali non dimenticando di passare ad una zona più selvaggia colonizzata dalla natura.

Undercity, sotto la città

Descrizione Coming soon

Undercity2.jpg

GLI ACCORDI

Gli accordi continuano a resistere da anni, nonostante le innumerevoli volte in cui sono stati messi in bilico e discussione, alla fine sono riusciti a mettere tutti al loro posto. Negli anni hanno affrontato ben più di una sfida, cosi come negli anni sono stati infranti e rimasti impuniti unicamente per chi riusciva a fuggire le lunghe braccia di Conclave, Inquisizione e organizzazione del Mondo Invisibile. Tuttavia... Le Seelie hanno quasi sempre trovato un modo ragionevole per scavalcarle la legge a loro convenienza ed i Figli della Notte non sono stati esattamente all'altezza di ciò che avevano promesso con la firma degli accordi. Non meno colpevoli, i Nephilim hanno più di una volta applicato la legge quasi in prevenzione spesso assoggettandola alla propria volontà; i Figli di Lilith hanno richiamato Demoni aprendo portali per Edom ed i Figli della Luna si sono macchiati di stragi. Nonostante questo, la legge è rimasta la legge.
Nessun impunito sotto gli occhi di tutti e quelli ancora non catturati, rimangono impuniti finché non verranno scovati e puniti in quanto sovvertitori dell'Ordine Naturale della Legge Invisibile. Ad oggi le cose sono leggermente differenti, dal tempo degli Accordi raccolti nel 1977, firmati nel 1991: sono passati anni e già tre volte i membri del Conclave hanno fatto il loro corso. Ora ci troviamo al Quarto Governo Garantito dagli Accordi, la quarta generazione di Conclave a sostegno inamovibile delle leggi duramente formulate negli anni.

Tratto dalla Carta degli Accordi Internazionali del Mondo Invisibile.
[...]Il Conclave è un organo di Governo di matrice Oligarchica, a cui viene data piena fiducia alla condizione che il suo operato venga vagliato e tenuto a stretto controllo da un secondo organo, fedele al Conclave, con poteri decisionali totalmente distaccato dal Conclave stesso ed eseguibili nelle circostanze previste. L’organo di Inquisizione è quel movimento di forza unico capace di destituire un membro del Conclave anche con l’utilizzo della forza. La Fedeltà al Conclave, da parte dei membri dell’Inquisizione, non avrà nulla a che vedere con il loro ruolo di osservatori dell'operato del governo nascosto con cui non potrà mai interferire a meno di gravi mancanze, forzata presa di potere da parte di uno o più membri del Conclave o infrazioni al Codice dettato dagli Accordi stessi [...] Gli Inquisitori stessi sono garanti della legge stabilita nello scrivere gli accordi, ancor prima di essere fedeli al Conclave sono i Garanti degli Accordi e tra i loro doveri vi è quello importantissimo di farli rispettare da tutti, agendo sul piccolo e singolo fino a Gruppi, Clan, Circoli, Corti e Order dalle meno importante a quelle di spessore politico, gerarchico, per potere e significato [...]

[...] Una tra le principali azioni giudiziarie che il Conclave fu costretto a votare e rendere realtà, fu la reintroduzione della pena di morte. Praticata nel silenzio da tutte le razze venne ufficializzata come deterrente alla criminalità del Mondo Invisibile, noto anche come Oltre al Velo, a cui non si poteva porre altro freno se non quello con la minaccia della propria vita e la pubblica dimostrazione della morte per chi avrebbe infranto, infranga o infrangerà gli Accordi e minacciato la Pace. La prigionia da quel momento si trasformò in un metodo di scambio per la propria vita sotto la richiesta di informazioni o aiuti sostanziali e ritenuti validi che in nessun modo prevede il ritorno alla libertà del prigioniero in tempi brevi o medio brevi [...]

Per tutte le Razze del Mondo Invisibile

[...]

  • Il Mondo Invisibile e quello Mondano dovranno essere tenuti separati per protezione reciproca e per le possibili conseguenze che, da entrambe le parti, potrebbero derivare.
  • Nessun razziato, Nascosto o Nephilim, dovrà mai creare le creature chiamate dimenticati. La loro creazione, sia essa intenzionale o non intenzionale, viene severamente punita con la morte, bilanciando ciò che verrà tolto con la vita presa. Il Conclave su questo riguardo si prende la libertà di deliberare secondo la gravità dell’avvenuto, mantenendo comunque una linea molto rigida che prevede la pena di morte, pubblica o privata, in cima ai procedimenti da intraprendere.
  • Tutte le razze dovranno aver rispetto reciproco nell’armonia degli Accordi che prevede il mantenimento della pace. Qualunque azione finalizzata a distruggere gli Accordi, e la Pace con essi, verrà punito secondo Legge.
  • Nessun razziato ha il diritto di togliere la vita ad un altro razziato, che non abbia infranto gravemente gli accordi o che non sia, in modo certo, appartenente a gruppi sovversivi o ricercati, se non per difesa personale finalizzata ad evitare la propria morte.
  • Il Conclave determina che chiunque conduca mondani dentro la vita del mondo invisibile sarà responsabile per la vita dell’umano stesso, la morte o la trasformazione in dimenticato verrà punita come previsto dalla legge se questa verrà causata per azioni collegate ai cittadini del Mondo Invisibile stesso. I mondani coinvolti, trascinati o per loro iniziativa, dovranno essere prontamente segnalati al Conclave.
  • Tutti i razziati, siano loro appartenenti a Clan, Corti, Branchi, Cerchie e Order o siano essi solitari sono esortati ad informare i risvegliati del mondo che li circonda e delle leggi che prevedono gli accordi, dopo essersi accertati che il Risvegliato abbia completato il ciclo della sua transizione, da Mondano a Creatura del Mondo Invisibile.

Per i Figli dell'Angelo

[...] Ai figli dell’Angelo, ligi al dovere ed alle leggi, viene affidato il compito di sorvegliare il mondo oltre il velo, in particolar modo quella di garantire la stabilità degli accordi presi tra tutte le razze e che questi vengano rispettati e applicati da tutti correttamente. [...]

  • I Figli dell’Angelo sono la prima linea di difesa contro le forze demoniache, il loro ruolo è quello di difendere dai demoni il Mondo Mondano, principalmente, e quello Invisibile.
  • Ai Nephilim viene proibito attaccare i Figli Della Notte che si cibano o Abbracciano Mondani all'interno al loro territorio di caccia.
  • Ai Nephilim viene proibito attaccare i Figli Della Luna che Contagiano i Mondani all'interno del loro territorio di caccia.
  • Nessun Nephilim ha l’autorità per negare ed impedire a qualcun altro, a meno che non sia Mondano, la propria decisione di assumere sostanze, cibo o bevande provenienti dal Mondo delle Seelie.
  • Vieni fatto il divieto ai figli dell’Angelo di attaccare o impedire che un qualsiasi razziato salvi la vita ad un altro, sia pure mondano, per mezzo delle proprie abilità.
  • I Nephilim hanno il dovere di fermare, financo annientare, un altro Nephilim che infrange le Leggi Del Conclave o che uccida una qualsiasi altra creatura del Mondo Invisibile o Mondano senza valide ragioni.
  • Ai Nephilim è proibito interferire con il Risveglio di un umano verso una qualsiasi altra razza che sia per impedirlo, istruirlo o agevolarlo.
  • I Figli dell’Angelo dovranno tenere nascosta la propria natura ai Mondani a meno che questi ultimi non siano capaci da soli di comprendere cosa essi siano. Anche in questo ultimo caso, la legge sui Mondani non ammette eccezioni o restrizioni.

Per le Seelie

[...] Gli Accordi per il Regno delle Fate prevedono una maggiore apertura del “Regno” oltre lo Specchio dell’Acqua. Nel firmare la carta delle Leggi, le Fate prevedono una maggiore libertà di ingresso e uscita al resto del Mondo Invisibile purché essi siano accompagnati da una Seelie e il loro imminente arrivo sia stato debitamente annunciato alla Regnante. Oltre ai membri del Conclave, che hanno il permesso personale e come unici individui di uscire ed entrare senza restrizioni, alla Regnante aspetta l’ultima parola e decisione su chiunque voglia uscire dalla Corte [...]
[...] Viene garantito, anche, che le forze Seelie collaboreranno con le forze del Mondo Invisibile e concorderanno con le decisioni del Conclave, anche se viene sottolineato che resteranno comunque liberi di seguire le decisioni della loro Regnante [...]

  • Alle Seelie è proibito portare Mondani dentro la Corte.
  • Alle Seelie è proibito dare Cibo Fatato in qualunque sua forma ai Mondani.
  • Le Seelie hanno il dovere di fermare qualunque Fata o creatura che infranga le leggi del Conclave o che uccida una qualsiasi altra creatura del Mondo Mondano o Invisibile senza valide ragioni.
  • Alle Seelie è proibito interferire con il risveglio di un Mondano verso una qualsiasi altra razza che sia per impedirlo, istruirlo o agevolarlo.
  • Alle Fate viene fatto divieto di istituire, fondare, far sorgere qualsiasi culto atto ad adorarle. Gli viene anche proibito di influenzare gli uomini per portarli a compiere atti di violenza.
  • Le Seelie dovranno tenere nascosta la propria natura ai Mondani a meno che questi ultimi non siano capaci da soli di comprendere cosa essi siano. Anche in questo ultimo caso, la legge sui mondani non ammette eccezioni o restrizioni.

Per i Figli di Lilith

[...] I Figli di Lilith, nel formare la carta degli Accordi, trascrivono il loro impegno a chiudere per sempre le porte di Edom di cui la loro magia era chiave; divenendo fieri oppositori di chiunque tra la loro avrebbe continuato ad aprire i portali. Si impegnano a mantenere la Pace e affiancare chi combatteva per essa. Con gli accordi cessano anche le loro ricerche magiche nello sviluppo nella corruzione dell’essere umano e come con i portali verso Edom e si dichiarano completamente contrari a tali comportamenti malevoli e pronti a fermare chi perpetri queste scelte. I Figli di Lilith diventano i Custodi della Magia Demoniaca e dei Portali ad essi legati e, per garantire la loro buona fede, si impegnano a mostrare più cautela (e preavviso) nell’uso dei portali [...]

  • Ai Figli di Lilith è proibito interferire con il risveglio di un umano verso una qualsiasi altra razza che sia per impedirlo, istruirlo o agevolarlo.
  • I Figli di Lilith dovranno tenere nascosta la propria natura ai mondani a meno che questi ultimi non siano capaci da soli di comprendere cosa essi siano. Anche in questo ultimo caso, la legge sui mondani non ammette eccezioni o restrizioni
  • Gli Stregoni hanno il divieto assoluto di aprire portali verso Edom, di allearsi o di cospirare con una creatura demoniaca, ancor di meno nel caso fosse il Padre Demoniaco, pena: la morte.
  • Ai Figli di Lilith è proibito dare vita a circoli che contemplino il culto e la venerazione di un demone.
  • Ai Figli di Lilith è proibito creare portali che li portino da un continente all’altro o da uno stato ad un altro senza aver informato il Sommo o chi per lui ne fa le veci.
  • Ai Figli di Lilith è fatto divieto di esercitare la propria magia sui mondani a meno che la vita stessa del mondano o la propria non sia in pericolo.
  • I Figli di Lilith i hanno il dovere di fermare qualunque Stregone e creatura che infranga le leggi del Conclave o che uccida una qualsiasi altra creatura del mondo mondano o invisibile senza valide ragioni.

Per i Figli della Notte

[...] I Figli della Notte, firmando gli accordi, entrano a far parte di quelle che sono le Razze riconosciute di questo Mondo, che fino agli accordi non prevedeva l’appartenenza degli immortali alle uniche tre razze di Elezione, nate da interventi non di questo Mondo. Il muro viene cosi abbattuto definitivamente ed in previsione della civiltà differente, a cui si sarebbero approcciati, si impegnarono a ridurre il numero delle vittime della loro fame fino ad estinguerle del tutto, ricercando metodi alternativi per il loro nutrimento. Garantirono una certa convivenza con i Mondani che tuttavia, per il continuo della loro specie e la caccia insita dentro la loro natura, continuano ad essere parte della catena alimentare e riproduttiva dei Figli della Notte, limitati in ciò ai loro territori riconosciuti come tali e si confermarono come tutte le altre razze difensori della Pace e degli Accordi.

  • Ai Figli della Notte è proibito interferire con il risveglio di un umano verso una qualsiasi altra razza che sia per impedirlo, istruirlo o agevolarlo.
  • I Figli della Notte hanno il dovere di fermare qualunque Figlio della Notte e creatura che infranga le leggi del conclave o che uccida una qualsiasi altra creatura del mondo mondano o invisibile senza valide ragioni.
  • I Figli della Notte hanno il divieto di abbracciare un Mondano fuori dal loro territorio di caccia della propria razza. Cosi come non gli è permesso nutrirsi fuori dal proprio territorio direttamente da un mondano.
  • I Figli della Notte hanno il divieto di abbracciare un Figlio del Angelo, Figlio di Lilith in qualunque caso a meno che non gli sia espressamente chiesto e che non sia al di fuori del suo territorio.
  • Sono vietate le uccisioni di Razziati a meno che questi non diventino potenzialmente pericolosi per la propria vita o traffichino nei loro territori di caccia.
  • I Figli della Notte non possono uccidere i mondani di cui si nutrono neanche nel loro territorio di caccia.
  • I Figli della Notte dovranno tenere nascosta la propria natura ai mondani a meno che questi ultimi non siano capaci da soli di comprendere cosa essi siano. Anche in questo ultimo caso, la legge sui mondani non ammette eccezioni o restrizioni
  • Ai Figli della Notte è severamente proibita l'Abbraccio e la Trasformazioni di Mondani di età inferiore ai 15 anni compiuti.

Per i Figli della Luna

I Figli della Luna, dal momento in cui hanno sottoscritto gli Accordi, confermano la loro attiva collaborazione nel celare la propria presenza al Mondo Mondano, di limitare, fino a far completamente estinguere, gli attacchi della propria razza nei centri abitati e di fornire tutto l’aiuto necessario e possibile nel combattere i Figli di Edom e far rispettare la legge. Con gli Accordi i Figli della Luna ottengono cosi il riconoscimento di parità nel Mondo Invisibile, che fino a quel momento gli era stato negato dalle altre Razze, liberandosi della nomea di Ibridi.

  • Essi dovranno tenere nascosta la propria natura ai mondani a meno che questi ultimi non siano capaci da soli di comprendere cosa essi siano. Anche in questo ultimo caso, la legge sui mondani non ammette eccezioni o restrizioni
  • Sono vietate le uccisioni di Razziati o mondani a meno che questi non diventino potenzialmente pericolosi per la propria vita o traffichino nei loro territori di caccia.
  • I Figli della Luna dovranno mutare dentro al proprio territorio di caccia durante la luna piena o dentro al proprio spazio sicuro adibito alla muta precedentemente dichiarato al Conclave.
  • È severamente proibito, ia Figli della Luna, di fare la muta della luna piena nei centri abitati; pena la morte.
  • I Figli della Luna possono mutare nei centri abitati solo per difesa personale e solo in periodi differenti alla luna piena.
  • I Figli della Luna hanno il divieto di Contagiare un Mondano fuori dal loro territorio di caccia della propria razza.
  • I Figli della Luna hanno il dovere di fermare qualunque Figlio della Luna e creatura che infranga le Leggi del Conclave o che uccida una qualsiasi altra creatura del mondo mondano o Invisibile senza valide ragioni.
  • Ai Figli della Luna è proibito interferire con il risveglio di un umano verso una qualsiasi altra razza che sia per impedirlo, istruirlo o agevolarlo.
  • Ai Figli della Luna è severamente proibito contagiare con il loro morbo creature Mondane di età inferiore ai 15 anni compiuti.